Blog

Anziani e tecnologia, un panorama in evoluzione

Anziani e tecnologia. Un connubio che può ancora sembrare innaturale, nonostante i dati abbiano cominciato già da un po’ a dire l’esatto contrario: studi recenti hanno infatti rilevato come anche in Italia, paese spesso fanalino di coda nell’alfabetizzazione informatica, si sia ormai insediata una prima generazione di “senior digitali”.

In base ai dati raccolti e diffusi dall’Istat nel 2016, oltre 1 pensionato su 4 (25,6%) nella fascia d’età 65-74 utilizza Internet con regolarità, il 12,6% con frequenza quotidiana. Una cifra clamorosa impennata rispetto al misero 4,4% di anziani con una minima competenza informatica solo pochi anni prima, nel 2003, e destinata a lievitare ancora se consideriamo che l’uso del Web nella fascia d’età 60-64 risultava quasi doppio, al 45,9%.

Guardiamo perciò a un futuro prossimo in cui computer, Web e smartphone apparterranno tanto agli anziani quanto a ogni altro segmento della popolazione. Ma quali vantaggi, e quali rischi sono insiti nel rapporto tra anziani e tecnologia?

Anziani e tecnologia: i vantaggi

Sfruttare gli strumenti messi a disposizione dal Web può fare una grande differenza nella qualità della vita di un anziano, soprattutto se età e salute cominciano a limitare la sua mobilità. Grazie a Internet, anche senza uscire dalla propria casa è oggi possibile:

  • Mantenersi connessi, tenendo vivi i rapporti con amici e familiari anche a distanza
  • Mantenersi informati sul mondo che ci circonda, leggendo giornali e riviste online
  • Occuparsi di operazioni bancarie o burocratiche
  • Prenotare prestazioni mediche, monitorare le liste d’attesa, pagare il ticket, visualizzare referti, individuare e contattare la farmacia più vicina
  • Acquistare beni di conforto (ad esempio libri) sul mercato digitale

E non si parla soltanto di vantaggi pratici, perché è ormai dimostrato che essere connessi presenta anche diversi benefici per la salute. Utilizzare regolarmente un computer:

  • Migliora le capacità cognitive e mantiene attiva la memoria
  • Rallenta e attenua gli effetti delle forme più lievi di declino cognitivo
  • Sviluppa nuove competenze, fa scoprire nuovi interessi e riduce la noia
  • Riduce il senso di isolamento e favorisce la socializzazione

Il Web, un alleato da usare con criterio

La tecnologia può quindi essere un compagno utile e affidabile per la terza età, ma come qualunque altro strumento occorre sapere come rapportarsi a essa per evitarne i potenziali lati negativi: azzardo online, e-mail truffa e siti con informazioni mediche errate o fuorvianti sono pericoli di cui è necessario essere sempre consapevoli quando si accede a Internet… e di certo ciò non vale solo per gli anziani.

Anche per questo motivo esistono oggi molti programmi e corsi educativi per insegnare agli anziani il corretto uso di Internet, per poter godere al meglio dei suoi benefici senza cadere nelle sue occasionali trappole. Se usati con criterio, gli strumenti tecnologici messi a nostra disposizione dal mondo contemporaneo possono cambiare radicalmente la nostra vita quotidiana. Tutto sta nell’usarli responsabilmente.



libero ut ultricies Lorem nunc dictum suscipit lectus consectetur diam commodo